La casa editrice ABRAZOS, con sede a Stoccarda, Germania e Cordova, Argentina, pubblica dal 1999 libri di tango e letteratura argentina in spagnolo, tedesco, inglese, italiano e francese. Il fondatore, Daniel Canuti, insegna, fa esibizioni e conferenze su Tango.


  • Poeti e Testi del Tango. Storie, contesti, analisi

    18,00

    Scrittore: Nicola Contegreco

    314 pagine

    Negli ultimi venti anni il tango, come fenomeno culturale nelle sue diverse espressioni, è stato oggetto in Italia di decine di pubblicazioni. Nello stesso periodo ci sono state l’apertura di diverse scuole di danza, frequentate da curiosi e appassionati sempre più numerosi, e la diffusione del tango come musica (soprattutto riguardo al repertorio di Astor Piazzolla) in teatri e festival nazionali.

  • TANGO. Struttura della danza I

    18,00

    Autore: Mauricio Castro

    134 pagine con illustrazioni.

    Attraverso un innovativo sistema questo libro offre a ciascuno la possibilità di sviluppare la propria creatività nel tango partendo da dei fondamenti tecnici solidamente stabiliti.

Ultime Pubblicazioni

  • Il Tango e i suoi labirinti

    15,00

    Autore: Rafael Flores Montenegro. Traduzione dal spagnolo di Monica Fumagalli.

    ISBN: 978-3-939871-12-5

    180 Pagine illustrate. ABRAZOS Editrice, 2009.

    Nato alla fine del XIX secolo lungo le sponde del Río de La Plata, il tango ha conquistato presto la città di Buenos Aires, diventandone espressione danzata, cantata e scritta, incarnando insomma l’anima urbana per eccellenza.

  • Il bazar degli abbracci

    16,00

    Autore: Sonia Abadi

    100 Pagine

    Il Bazar degli abbracci. Cronache della milonga di Buenos Aires è un viaggio nel mondo della milonga di Buenos Aires, “pronto soccorso permanente per i malati di tango, di vita, di incontri, di sogni.”

  • Il Tango e il Mare

    12,00

    Autore: Monica Fumagalli

    64 pagine illustrate a colore.

    «Il tango è legato al mare perché ha tessuto la leggenda di uomini il cui primo gesto eroico, in molti casi, fu proprio quello di attraversare il mare, di arrivare ad un porto e di cominciare da lì a ridisegnare la propria esistenza.»

  • Il Tango. Un’appassionata ricerca della libertà

    17,00

    Autori: Gloria Dinzel, Rodolfo Dinzel

    120 pagine con illustrazioni.

    Per la prima volta un lavoro sulla dinamica del tango che tenta di dialogare sugli aspetti tecnici e teorici di questa danza porteña che ci identifica di fronte al mondo.

  • Copertina-Dioniso-ital

    Dioniso nell´abbraccio del Tango

    22,00

    Scrittore: Rafael Flores Montenegro

    234 pagine illustrate

    La funzione dei cori nelle Feste Dionisiache dell’Antichità greca appartiene a un passato lontano e siamo consapevoli di come equiparare questi cori alla gente che balla in una pista da tango possa risultare, quanto meno, audace. Tuttavia permane la nostra inquietudine per le loro risonanze segrete. Il tango della Decade d’Oro si è affermato innanzitutto con il pubblico in sala, che poteva valutare dal vivo la qualità delle opere musicali e danzistiche al di là delle campagne intraprese dalla radio e dagli altri mezzi dell’industria discografica.

  • Le donne e il Tango

    12,00

    Autore: Monica Fumagalli

    64 pagine illustrate a colore.

    «Le donne sono sempre state al centro dell’universo poetico del tango. Lo hanno ballato e inventato insieme agli uomini e sono state protagoniste della storia americana, anche se le loro esistenze occupano un posto secondario nelle cronache ufficiali.»

  • Jorge Luis Borges e il Tango

    15,00

    Autore: Monica Fumagalli

    160 pagine illustrate.

    Nel XX secolo il tango si è trasformato in uno dei soggetti della letteratura argentina. Eppure, forse, è unicamente negli scritti di Jorge Luis Borges che il tango rappresenta un sottile e costante filo conduttore.

  • Tango Argentino: Piccolo Breviario per i suoi Ballerini

    15,00

    Autore: Patricia Müller

    188 Pagine

    In questo libro scopriamo il codice d’onore dei “porteños” ballerini del Tango Milonguero che sono rimasti “incontaminati” dal turismo che circonda il Tango e che hanno più o meno 70-80 anni.