José Libertella. Vita, Passione e Tango

18,00

Autori: Mariano Libertella e Nicola Corona

428 pagine, 64 con illustrate

Come in un romanzo, la vita di José “Pepe” Libertella è trascorsa in diversi scenari: dalle pendici del Pollino in Basilicata fino a Villa Lugano a Buenos Aires e al suo epilogo a Parigi.

Delle strade di Buenos Aires, i paesi dell’Argentina e passando per città come New York, Monaco, Londra o Pechino, l’esistenza di José Libertella è stata segnata dal bandoneon e dal Tango.

Leggere di più...

Il libro
Come in un romanzo, la vita di José “Pepe” Libertella è trascorsa in diversi scenari: dalle pendici del Pollino in Basilicata fino a Villa Lugano a Buenos Aires e al suo epilogo a Parigi.

Delle strade di Buenos Aires, i paesi dell’Argentina e passando per città come New York, Monaco, Londra o Pechino, l’esistenza di José Libertella è stata segnata dal bandoneon e dal Tango.

Appassionato, lavoratore instancabile ed eternamente entusiasta, “Pepe” ha saputo aprirsi la strada nel mondo della musica e ha lottato contro l’impossibile per sviluppare la sua vocazione.

In questo libro non solo conosceremo la sua vita e la sua opera bensì anche la sua visione del Tango, della cultura e del mondo, e soprattutto la gioia –e la fatalità– di perseguire un ideale.

Il Tango è stato la causa e il motore nella vita di José Libertella.

Un’esistenza sempre segnata dalla musica, dalla passione per le cose belle della vita e dall’infinito amore per il Tango che, con il suo Sexteto Mayor, ha salvato dall’oblio.

Gli autori
Mariano Libertella è nato a Buenos Aires nel febbraio del 1973, quasi nello stesso periodo in cui suo padre José Nicolás debuttava sul palcoscenico con il Sexteto Mayor.

Come dice lui stesso: “Ho studiato pubblicità però non so vendermi. Per me la parte più difficile nello scrivere questo libro è stata proprio quest’aletta che state leggendo adesso.

Spero che il risultato di tanti anni di assistenza a mio padre, ordinando le carte e tutto il materiale riguardante la sua carriera, si rifletta bene in questo mio primo libro.”

Nicola Corona è nato (1947) e vive a Melfi, in Basilicata, anche se ha tre figli e tre nipoti lontani, che vivono a Roma, Bologna e Torino. Esperto di Urbanistica ed Edilizia Ospedaliera, è stato professore di Tecnologia delle Costruzioni presso l’Istituto per Geometri della sua città e ha avuto un’importante esperienza professionale come ingegnere nell’isola di Gran Canaria, una sorta di riassunto dell’intero mondo di lingua spagnola. Da qui, e dagli anni universitari a Napoli, è nato il suo infinito amore per la Canzone napoletana e la Musica latino-americana. Dopo aver partecipato alle edizioni 2014 e 2016 del Festival Boleros de Oro a Cuba, e all’analogo Festival di Caicedonia (Colombia) nel 2014, con conferenze informative sulla musica partenopea, ha pubblicato nel 2017 “ALMA LATINA: quasi una piccola storia comparata della Canzone napoletana, del Bolero, del Tango e di altri generi latinoamericani”.

Negli ultimi anni la sua attenzione si è concentrata principalmente sul Tango argentino. Durante la pandemia, ha ottenuto attraverso Internet i diplomi di Musicalizador e di Historiador del Tango e ha scritto “IL Papa Straniero (VOLVER)”, un fazioso romanzo di tango e fantapolitica tradotto pure in spagnolo.

Continua a prendere lezioni della magica danza di Buenos Aires.


EnglishGermanSpainFrenchItaly